Una meditazione per un fiore

Una meditazione per un fiore

IMPATIENS

Impatiens dove corri? Prova a fermarti solo per un secondo, respira. Se continui così brucerai per la fretta. Guardi sempre al risultato, vivi proiettato nel tuo obiettivo ma aspetta...guardati intorno, rallenta. Prova a gustare il panorama dei tuoi affetti, cerca di essere più indulgente con chi non sta al passo coi tuoi ritmi. Sii indulgente con te stesso perché gi altri sono il tuo riflesso. Vivi il tuo entusiasmo senza fretta...fermati un poco a volte, lasciati cullare dal vento. Cogli le sfumature delle cose, guarda quanti fuxia diversi esistono in un solo e unico fiore.

Impatiens

MEDITAZIONE KASINA:

L'origine della pratica meditativa KASINA risale ai tempi del Buddha, il fondatore del Buddhismo. Si dice che abbia insegnato diverse tecniche di meditazione, tra cui l'uso dei kasina, per aiutare i suoi discepoli a raggiungere stati di profonda concentrazione e consapevolezza. I kasina sono oggetti fisici su cui il praticante focalizza la propria attenzione durante la meditazione. Possono essere oggetti come un disco di colore, un elemento naturale (come un fiore o una foglia) o anche la fiammella di una candela accesa. Concentrandosi su un kasina, il praticante cerca di liberare la mente da pensieri distrattivi e di sviluppare una concentrazione stabile e chiara. La pratica dei kasina è parte integrante della meditazione buddhista e può condurre a stati di profonda tranquillità mentale e consapevolezza. Queste tecniche sono state tramandate attraverso le tradizioni buddhiste e sono ancora praticate da molti discepoli in tutto il mondo. 

MEDITAZIONE KASINA SU IMPATIENS:

Posizioniamo la foto all’altezza degli occhi a circa un metro di distanza. Assumiamo una postura meditativa, con la schiena diritta e le gambe incrociate. Iniziamo a respirare profondamente mentre rilassiamo tutto il corpo. Quando ci sentiamo pronti cerchiamo un punto del fiore che risuona con noi, un punto dove ci sentiamo liberi. Adesso dobbiamo praticare la fissità dello sguardo, fissiamo intensamente quel punto senza mai distogliere l’attenzione, senza mai chiudere gli occhi. E iniziamo a ripetere come se fosse un mantra il nome del colore primario: FUXIA...

Continuiamo a ripetere la parola FUXIA fino a quando non sentiamo svanire la mente, fino a quando non ci sentiamo un tutt’uno col fiore, lui è qui per donaci i suoi ingegnamenti e rendere più facile il nostro cammino. Quando sentiamo di avere appreso tutto quello che Impatiens voleva dirci smettiamo di ripetere il mantra, sciogliamo la posizione e, chiudendo gli occhi, ringraziamo questo meraviglioso fiore.

È consigliato inizialmente praticare meditazioni della durata di 20 minuti, la meditazione va praticata in totale silenzio e senza musica di sottofondo. 

Marta Ayame

Autrice

Marta Ayame

Radiestesista, radionica, cristalloterapeuta, insegnante di yoga sciamanico e forest therapy guide

Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai subito gratuitamente 1 mandala da colorare, l'Audio Induzione "L'albero della vita", il video "Lista dei rimedi" e un coupon sconto del 15% utilizzabile per l'acquisto di uno dei nostri eventi live



Potrai cancellarti in qualsiasi momento, non temere :)

CONTATTACI, COSÌ AVREMO MODO DI CONOSCERCI!

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Campo richiesto

Inserisci il codice segreto
Valore non valido

Inserisci il codice segreto

"Sinché sentirai le stelle come qualcosa sopra di te, ti mancherà lo sguardo di colui che conosce"
Friedrich Wilhelm Nietzsche

Le nostre aree di competenza

gloria moretti

giovanni moretti

giovanni moretti

giovanni moretti